lunedì 14 marzo 2011

Frutta sivigliana

Buon lunedì golosi lettori!
Spero che il vostro inizio di settimana non sia stato troppo pesante. Qui, nonostante la pioggia, continuano i riti propiziatori della primavera (anche se domenica ha diluviato e in questo preciso istante gli inglesi direbbero "It rains cats and dogs"), nella speranza che questo marzo proverbialmente pazzerello lasci un po' di respiro al sole.
E visto che siamo tutti un po' meteoropatici e che tutti cerchiamo di portare un po' di sole e allegria almeno in cucina, mi unisco a questa danza tribale e vado a parlarvi di un dessert che ho preparato oggi pomeriggio, veloce veloce, dedicato a una terra che amo moltissimo, l'Andalusia. A tal proposito, suggerisco di preparare questo piatto o di degustarlo con il sottofondo dei Biel Ballister Trio, con l'album Echoes from Mallorca.

FRUTTA COTTA ALLA SIVIGLIANA

Ingredienti:

Per lo sciroppo:
1/2 cucchiaino di semi di finocchio
1/2 cucchiaino di semi di coriandolo
1/4 cucchiaino di pepe nero in grani
200 g. di zucchero
225 ml di vino rosso, tipo Rioja (io ho usato un Barbera d'Asti, annata 2007)
225 ml di acqua
3 cucchiai di succo d'arancia
2 cucchiai di succo di limone
2 cucchiai di rum
3 chiodi di garofano
1 stecca di cannella

3 mele annurca e 3 pere conference
mandorle per guarnire

Procedimento:
Tostate i semi di finocchio, di coriandolo e i grani di pepe, a fuoco vivo per un minuto, poi schiacciateli in un mortaio.
In una pentola fate sciogliere lo zucchero con il vino, l'acqua, i succhi d'arancia e limone, il rum e tutte le spezie, mescolando a fiamma alta e fate bollire per 5 minuti.
Unite la frutta lavata e fate cuocere per una decina di minuti. Poi scolatele e fate freddare, dopo di che sbucciatele. Nel frattempo fate ritirare lo sciroppo sul fuoco finché non sarà piuttosto denso, poi toglietelo dal fuoco e filtratelo in una ciotola.
Componete il piatto adagiando la frutta in una coppetta, irrorate con lo sciroppo e decorate con le mandorle.


Davvero profumatissime e dolcissime, un modo un po' diverso per mangiare la frutta cotta.
Bon appétit!!!

Con questo post partecipo al contest di Verdecardamomo:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...