martedì 5 aprile 2011

Risolatte alla cannella e fragole (ancora???)

Buon martedì!
Inutile dirvi che qui persistono le belle giornate (ma l'ho appena fatto, ops!) e so che con il post di ieri ho scatenato l'invidia di coloro che domenica non hanno potuto godere del sole e del tepore, però sono sicura che il sole arriverà per tutti (magari quando piove qui da me), basta un pizzico di pazienza. O di cannella, come quella che ho impiegato oggi per prepararmi la merenda (bambina viziata, ebbene sì!). Bando alle merendine, in frigo mi erano avanzate delle fragole che non ho usato per il clafoutis di ieri, per cui, ancora sulla scia della bibbia-Ladurée, ho creato questo dolce al cucchiaio che vi dedico volentieri, nella speranza che possa portarvi un po' del sole che ci delizia in questi giorni.

RISOLATTE ALLA CANNELLA E FRAGOLE


Ingredienti per 3-4 porzioni:
250g. di riso carnaroli
50 cl. di latte fresco intero
un pizzico di sale
20 g. di zucchero semolato
1 tuorlo d'uovo
15 g. di burro
la scorza grattugiata di mezzo limone
un pizzico di cannella
fragole

Procedimento:
Sciacquate il riso sotto l'acqua fredda, portate a ebollizione una casseruola piena d'acqua e cuocete il riso per un minuto, poi scolatelo.
In un'altra casseruola portate a ebollizione il latte e il sale. Aggiungete il riso e lo zucchero, cuocete a fuoco lento per circa 20 minuti finché il riso avrà assorbito buona parte del liquido. Togliete dal fuoco.
Mettete il tuorlo in una ciotola, versatevi un quarto del composto mescolando velocemente, poi riportate il tutto nella casseruola, poi aggiungete il burro. Rimettete sul fuoco fino alla ripresa del bollore mescolando affinché il fondo non si attacchi. Poi spegnete il fuoco, aggiungete le zeste del limone e la cannella. Trasferite il riso in una scodella, fate raffreddare coprendo con la pellicola per evitare che si formi la crosta e che asciughi, poi mettete in frigo almeno un'ora. Riempite le cocottine e guarnite con le fragole.


Una bella carica di energia, ma non troppo pesante. Come la merenda di una volta, vero?
Bon appétit!!!

P.S. Con questa ricetta partecipo al contest di Angela:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...