mercoledì 29 giugno 2011

Semifreddo al torrone con caramello al caffè

Ciao a tutti!
L'altro giorno, mentre facevo un po' di pulizia in dispensa, ho trovato un relitto natalizio (una parola che al solo pensiero mi fa sudare), uno di quei dolci che con questo caldo non viene proprio dal cuore mangiarsi così da solo se non si è opportunamente muniti di almeno un litro d'acqua ghiacciata, ovvero mr. torrone. E che ci fa una scatola intonsa di torrone nella mia dispensa? Come può essere sfuggita in tutti questi mesi alla mia gola-radar che capta la presenza di zucchero e derivati a chilometri di distanza? Incredibile! Il mio neurone si è messo subito in moto, non ho saputo resistere e rimetterlo al suo posto, ma non me la sono nemmeno sentita di mangiarlo così, "in purezza". L'unica maniera era rielabolarlo, e quale modo migliore se non impiegarlo in un dessert freddo?
Eccovi dunque il mio primo semifreddo!

SEMIFREDDO AL TORRONE CON CARAMELLO AL CAFFÈ

Ingredienti:

Per il semifreddo:
100 g. di torrone duro con mandorle e nocciole
2 uova
50 g. di zucchero bianco
200 g. di panna montata (io vegetale)

Per il caramello al caffè:
50 g. di zucchero
1 tazzina di caffè espresso

lamponi per guarnire

Procedimento:
Prima di aprire il torrone battetelo con il batticarne fino a ridurlo in poltiglia (in alternativa potete tritarlo nel mixer), separate i tuorli dagli albumi che monterete a neve ben ferma con un pizzico di sale. Montate i tuorli con lo zucchero fino a ottenere una spuma chiara, unite il torrone sbriciolato e amalgamate bene. Aggiungete la panna montata e infine gli albumi montati a neve, mescolando dal basso verso l'alto.
Foderate uno stampo da plum cake (o degli stampini da muffin) con pellicola trasparente, versatevi il composto e fate freddare in freezer per almeno 3 ore.
Per il caramello al caffè: in un pentolino antiaderente, a fiamma medio-alta versate un velo di zucchero e fate sciogliere senza mescolare, poi aggiungetene ancora, mescolando un cucchiaio di legno e procedete fino a che non avrete versato tutto lo zucchero. Quando sarà completamente sciolto, spegnete il fuoco e aggiungete il caffè bollente, mescolate bene e fate freddare. 
Al momento di servire, sformate il semifreddo, cospargete con il caramello e guarnite con i lamponi (io li colgo furtivamente ogni giorno dalla pianta di mia suocera...).


L'unico inconveniente è che, una volta tolto dal freezer, non si può aspettare troppo prima di consumarlo - un vero sacrificio - perché si scioglie in fretta. Ma in freezer si mantiene benissimo, se siete bravi a tenere a freno la gola!
Bon appétit!!!
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...