martedì 26 luglio 2011

Una poesia in salsa allo yogurt e miele

Ciao a tutti cari food lovers!
Oggi prima di sbirciare in cucina, voglio lasciarvi una poesia di una delle più importanti figure letterarie del Portogallo contemporaneo, Sophia de Mello Breyner Andresen, morta da pochi anni ma ancora viva tra le pagine più importanti della letteratura europea, sebbene abbastanza sconosciuta a casa nostra (e non c'è da stupirsi, non è una novità). La poesia qui di seguito appartiene alla raccolta "Navegações" (Navigazioni), ed è stata tradotta da una mia amica che me ne ha fatto dono. E io regalo a voi questo piccolo frammento.
Occhi aperti del navigatore
Mutano qui luce ombra colore
E anche volti e gesti si accordano
Secondo elaborate stranezze
Diverso il profilo dell'onda e della roccia
Code di drago seguono le navi

In portoghese:

Olhos abertos do navegador
Mudam aqui a luz a sombra a cor
E também faces e gestos se modulam
Segundo elaboradas estranhezas
Outro o recorte da vaga e do penedo
Caudas de dragões seguem os barcos

La ricettina di oggi prende spunto da queste suggestioni marine, forse non tanto atlantiche, ma molto mediterranee... andiamo?
SALSA ALLO YOGURT CON MIELE E ANETO

Ingredienti:
150 g. di yogurt greco
1 cucchiaino di miele millefiori
1 cucchiaino di aceto balsamico (o succo di limone)
1 cucchiaino di aneto
2 cucchiai di olio evo buono
un pizzico di erbe provenzali
sale e pepe q.b.

Procedimento:
In una terrina mescolate bene lo yogurt con il miele, aggiungete l'olio e l'aceto, e poi a seguire le spezie, il sale e il pepe. Riponete in frigo fino al momento di servire.
E' una salsa straordinariamente versatile, ottima con una bella grigliata di scampi e gamberi, oppure con le carni bianche, grazie al sapore agrodolce e al carattere che le conferisce l'aneto, ma è speciale anche sulle verdure grigliate, sui pomodori, o più semplicemente su una bella fetta di pane nero!

Bon appétit!!!
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...