martedì 25 ottobre 2011

Mesdames et... croque monsieur!

Ciao a tutti!




Apro il mio post di oggi con questo piccolo capolavoro del mitico Rodari, che ben si addice al mio mood, e che vorrei dedicare a tutti voi.
La settimana è iniziata, e il suo peso si fa già sentire, con la stanchezza e lo stress del lavoro, ma quando torno a casa ritrovo il calore, le fusa e i giochi di Rino, due braccia spalancate a curare il pessimismo e l'umore nero, e il conforto della mia cucina. Niente di meglio per queste giornate umide che mettersi ai fornelli, con il tepore del forno e il buon profumo di cibo, vero?
E oggi vi racconto una ricetta facilissima, preparata a 4 mani con Paolo, ispiratami da un film di qualche anno fa, visto l'anno scorso e che ogni tanto riguardo volentieri per rispolverare il buonumore, "It's complicated", con una meravigliosa Meryl Streep, di cui vi lascio anche la locandina:


CROQUE MONSIEUR

Ingredienti per 2 persone:
8 fette di pane in cassetta
4 fette di prosciutto cotto
100 g. di Gruyere, sia in fette che rapé
4 cucchiai di besciamella
latte

Procedimento:
Su 4 fette di pane leggermente imbevute di latte (chi vuole può emulsionarvi un uovo, io ho preferito ometterlo) sistemate una fetta di prosciutto cotto e una fetta di gruyere, poi chiudete con un'altra fetta di pane, anch'essa imbevuta di latte. Spalmatevi sopra un po' di besciamella, e spolverate generosamente di gruyere rapé. Infornate quindi a180° con funzione grill per un quarto d'ora circa, fino a doratura.



La semplicità è disarmante, anche se ne esistono moltissime versioni molto più ricche ed elaborate. In fondo si tratta di un toast cotto al forno, ma il tocco molto français - da leggere con la erre molto moscia, s'il vous plâit - lo rende molto più charmant, e golosissimo!
Bon appétit!!!

P.S. Con questo post partecipo al contest di Piccoli...semplici... sapori:







8 commenti:

  1. per bacco sarebbero stati la cevna ideale per stasera..ero a corto di idee

    RispondiElimina
  2. Mi piacciono moltissimo, già solo per il nome che dice molto più di 'toast'. Però ti confesso, erano i preferiti del vile, quindi li tengo a distanza... certo che mi mancano (e molto più di lui :)

    Un abbraccio
    Mari

    RispondiElimina
  3. Sara grazieeeee!!!
    Sono contenta che tu abbia partecipato e appena ho letto il nome della ricetta ho pensato subito a questo film! :-) I croque monsieur non li ho mai provati, anche se non dubito della bontà..il film invece l'ho visto più volte, ed è veramente divertente!Mi piacciono un sacco gli attori (Baldwin un pò meno..), la casa, la cucina (ma quanto è bella??!?), il giardino, il suo orto!Bellissime immagini!
    Grazie ancora, buona giornata!

    RispondiElimina
  4. questo e' un colpo basso...sto morendo di fame e queste croques mi hanno fatto venire l'acquolina!! brava, hanno un aspetto delizioso!

    RispondiElimina
  5. buoni i croque monsieur!
    adoro sia rodari (ho letto anche le sue favole per bambini) che la streep :)

    RispondiElimina
  6. E' una ricetta che mi piace molto lo preparo spesso e tutti lo mangiamo ..con gusto, ciao
    bacioni

    RispondiElimina
  7. Ciao cara, ti ricordo che come da regolamento della raccolta, dovresti postare la ricetta anche in questa sezione del forum Giallo Zafferano.

    http://forum.giallozafferano.it/ciak-si-mangia/

    Grazie milleeeee!! :-)

    RispondiElimina
  8. Ciao carissima,
    stiamo ricontrollando le ricette che partecipano alla raccolta, e ci siamo accorti che la tua manca nel forum di Giallo Zafferano, potresti inserirla anche lì così comparirà nel pdf della raccolta?!
    Scusa se te lo richiedo, ma lo chiede il regolamento! :-)
    Grazie ancora, buona giornata!

    http://forum.giallozafferano.it/ciak-si-mangia/

    RispondiElimina

Grazie per essere passati di qui! E' un piacere per me poter leggere i vostri pensieri e commenti su questo guestbook. Siate severi, mi raccomando! Sara

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...