venerdì 16 dicembre 2011

Lasagne con pane carasau

Ciao a tutti e buon inizio di weekend!
Oggi, prima di metterci ai fornelli, vi  lascio un frammento di Clarice Lispector, in assoluto una delle mie scrittrici-guida, che ho tanto studiato e che ogni volta che rileggo mi suggerisce sempre nuovi interrogativi e nuove risposte. Un vero miracolo della letteratura.

MANGIARE, MANGIARE
Non ho idea di come siano le case delle altre famiglie. Nella mia tutti parlano di mangiare. "E' tuo questo formaggio?" "No, è di tutti." "E' buona la crema di mais?" "Buonissima." "Mamma, di' alla cuoca di fare il cocktail di scampi, glielo insegno io." "E tu come fai a sapere  come si fa?" "L'ho mangiato e l'ho capito dal sapore." "Oggi voglio mangiare solo zuppa di piselli e sardine." "Questa carne è troppo salata." "Non ho fame, ma se comperi il pepe mangio."  No, mamma, mangiare al ristorante costa troppo, e poi preferisco la cucina di casa nostra." "Cosa c'è da mangiare per cena?"
No, la mia non è una casa metafisica. Nessuno qui è grasso, ma difficilmente si perdona un piatto preparato male. In quanto a me, non faccio che aprire e chiudere il borsellino per tirare fuori i soldi per la spesa. "Ceno fuori, mamma, ma lasciami qualcosa  da parte." Per quel che mi riguarda, penso che sia giusto che in un focolare si mantenga sempre il fuoco sempre acceso per ogni evenienza. La casa degna d'una famiglia è quella in cui, oltre a mantenere il fuoco sacro  dell'amore ben acceso, si tengono pronte le pentole sul fuoco. Il fatto è che a noi semplicemente piace mangiare. Ed è con orgoglio che mi sento la mamma della casa del cibo. Oltre a mangiare, parliamo molto  di ciò che succede in Brasile e nel mondo, parliamo del vestito più adeguato in determinate occasioni. Siamo un focolare.

Alzi la mano chi di voi non è d'accordo con Clarice!
E ora, giusto per non smentirsi, prepariamo le pentole sul fuoco e mettiamoci al lavoro!

LASAGNE DI PANE CARASAU CON SPINACI E GORGONZOLA

Ingredienti:
100 g. di pane carasau
brodo vegetale
500 g. di spianci cotti
200 g. di gorgonzola dolce
una bustina di zafferano
sale e pepe q.b.


per la besciamella:
50 g. di farina
50 g. di burro
500 ml. di latte
noce moscata
sale


Procedimento:
Preparate la besciamella formando prima il roux di farina e burro e poi amalgamando bene il latte caldo. Aggiustate di sale e noce moscata e a fine cottura aggiungete la bustina di zafferano per ottenere una besciamella gialla e molto profumata.
Nel frattempo bagnate leggermente il pane carasau nel brodo (la consistenza deve restare piuttosto croccante), tritate gli spinaci e riducete il gorgonzola a dadini.
Cominciate a comporre le lasagne. Sul fondo di una pirofila leggermente unta d'olio adagiate il pane carasau, poi coprite con uno strato di besciamella, un po' di spinaci e un po' di dadini di gorgonzola. Continuate così fino a ottenere circa 4 strati, terminando con la besciamella e qualche dadino di zola. Infornate a 180° per un ventina di minuti.


La foto non rende giustizia alla bontà del piatto, ma la velocità con cui si prepara e la soddisfazione che dona alle papille mi ha proprio conquistata. Davvero da rifare!!
Bon appétit!!!
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...