mercoledì 25 luglio 2012

Il dovere di svagarsi e le caserecce all'ortolana

Ciao a tutti!
I tanti impegni del periodo, gli straordinari al lavoro, il misteriosissimo lavoro a casa di cui non dirò niente ancora per un po' - rassegnatevi - e le varie incombenze quotidiane, non mi sfiancano abbastanza dal concerdermi qualche svago, complice la bella stagione che, in quanto brevissima, non ammette che mi dedichi solo e soltanto al lavoro.
Così ultimamente mi sono concessa anche il lusso di andare a vedere Sting in concerto a Perugia, un'esperienza sensoriale a trecentosessanta gradi - facciamo duecentosettanta, dato che purtroppo non sono riuscita a mangiarmi Sting, anche se un morso glielo avrei dato volentieri! - e che non dimenticherò mai. Ci vorrebbero più spesso concerti così, per far svanire ansie e preoccupazioni, e per abbandonarsi completamente all'Armonia, con la a maiuscola.
Sulla scia di tanta bellezza in questi ultimi giorni ho anche ritagliato un po' di tempo per stare ai fornelli e ho collezionato una serie di piattini di cui spero di potervi parlare a dovere nei prossimi post.
Intanto oggi vi racconto un primo piatto, fresco e gustoso, ma soprattutto di stagione.

CASERECCE ALL'ORTOLANA

Ingredienti per 2 persone:
200 g. di caserecce (melius abundare)
1 zucchina verde
mezzo peperone giallo
mezza melanzana viola
1 cipolla rossa di Tropea
1 rametto di santoreggia (o timo)
qualche foglia di basilico
qualche cucchiaio di salsa di pomodoro (qui trovate la mia ricetta)
olio evo
sale e pepe nero
ricotta salata da grattugiare

Procedimento:
Mondate le verdure e tagliatele a cubetti piccoli delle stesse dimensioni. Tagliate a rondelle la cipolla e fatela soffriggere velocemente in padella con poco olio evo. Aggiungete quindi la gremolada di verdure e il rametto di santoreggia. Cuocete a fiamma viva per una decina di minuti, mescolando spesso.
Nel frattempo cuocete la pasta al dente, poi scolatela direttamente in padella per fare in saporire. Aggiustate di sale.
Componete quindi il piatto, versando sul fondo un po' di salsa al pomodoro, aggiungete la pasta, spolverate con una generosa grattugiata di ricotta salata, del pepe nero macinato fresco e rifininte infine con qualche foglia di basilico fresco.


Un piatto superveloce, supersemplice e supergenuino, grazie ai meravigliosi frutti della troppo breve estate!
Bon appétit!!!
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...