giovedì 4 agosto 2011

Il pesto eoliano e l'aperitivo nell'orto

Bentornati lettori vacanti e vacanzieri!
In attesa di qualche fugace giorno di ferie, che ancora tarda ad arrivare, cerco di assaporare questa estate fotografando momenti semplici ma unici che poi risfoglierò col pensiero nelle brevi e fredde giornate invernali. Adoro la luce delle sette del pomeriggio, quando il sole comincia a farsi più languido e la temperatura più dolce, è un piacere stare in giardino ad innaffiare le piante, oppure fare un giro in bicicletta, o meglio ancora attendere il tramonto in spiaggia... Invece oggi, proprio all'ora dell'aperitivo, ho fatto una bella passeggiata nell'orto e ho raccolto circa tre chili di pomodori di vari tipi, che soddisfazione! Ma si può chiedere di più, quando si è circondati da una natura generosa che ogni giorno regala colori, profumi e sapori irripetibili?
E oltre allo spettacolo della natura, d'estate è un vero piacere organizzare le cene con gli amici e intrattenersi in chiacchiere e risate con qualche socializzante bicchierino in più di alcol che fluidifica il sangue e favorisce la voglia di stare insieme (oltre alla digestione)!
La ricetta che vi propongo oggi l'ho cucinata proprio ieri sera in occasione di una di queste belle cene. Ho invitato dei cari amici, amanti del buon cibo e della convivialità, e ho pensato bene di sperimentare sapori nuovi (gli ospiti sono le mie cavie preferite, e sono consapevole di essere sadica, che volete farci...), tra cui questo primo piatto che vado subito a illustrarvi!

LINGUINE AL PESTO EOLIANO E DATTERINI


Ingredienti per 4 persone:
400 g. di linguine
300 g. di pomodorini datterini
2 spicchi di aglio fresco
20 g. di mandorle pelate
20 g. di pistacchi di Bronte
mezzo peperoncino fresco
20 g. di capperi sotto sale
3 rametti di prezzemolo
1 mazzetto di basilico
1 rametto di menta
olio evo
sale


Procedimento:
Dissalate i capperi, pulite e lavate le erbe aromatiche, poi mettete il tutto nel mixer insieme alle mandorle, i pistacchi, uno spicchio d'aglio, il peperoncino, un pizzico di sale e l'olio evo (io l'ho dosato a occhio).
Mondate e lavate i pomodorini datterini, tagliateli a metà e fate marinare in un po' d'olio e l'altro spicchio d'aglio.
Cuocete la pasta al dente, poi scolatela e unite subito il pesto amalgamando bene. Rifinite con i pomodorini e servite caldo.


Un trionfo di profumi mediterranei che ha lasciato i miei commensali piacevolmente sorpresi e la cena è scivolata via in fretta, troppo in fretta, ma resterà il ricordo di una bellissima serata estiva al profumo di basilico e pomodoro!
Suggerisco di accompagnare questo piatto con un bel bicchiere (facciamo due) di Vermentino di Luni, che ieri sera è stato gentilmente offerto dalla mia amica Francesca (grazie ancora cara!).
Bon appétit!!!

P.S. Con questa ricetta partecipo al contest:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...