giovedì 5 febbraio 2015

L'illusione della leggerezza. Sablé francesi

Ciao a tutti!
In questi giorni ho particolarmente voglia di cucinare, forse perché ho particolarmente fame, forse perché fa particolarmente freddo. A parte tutti questi "particolarmente", che in fondo lasciano il tempo che trovano, sfogliando vecchi appunti di cucina, ho trovato questa ricetta di biscotti talmente facile che potrebbe farli anche un bambino di 5 anni.
Si tratta dei classici sablé francesi, friabili e burrosi, taaaanto burrosi che quasi si sciolgono tra le mani. Ma senza uova, il che dà l'illusione che siano meno colesterolici.
Non diciamo niente alla nostra dieta, mangiamoli e non pensiamoci più. Il godimento è assicurato. Al resto ci pensa la palestra.

BISCOTTI SABLÉ 

Ingredienti per circa 15 biscotti:
100 g. di burro
100 g. di farina 00
100 g. di farina di mandorle
100 g. di zucchero
1/2 cucchiaino di vanillina

Procedimento:
In una ciotola mescolate la farina bianca con la farina di mandorle, la vanillina e lo zucchero. Unite lo zucchero morbido a tocchetti (io l'ho lasciato una mezz'oretta a temperatura ambiente), e impastate con una forchetta, aiutandovi anche con le mani, fino a ottenere un impasto omogeneo. Formate quindi un cilindro, e avvolgetelo nella pellicola. Fate riposare per una ventina di minuti in frigo, quindi tagliate il cilindro a fette dello spessore di mezzo centimetro che andrete ad adagiare su una teglia rivestita con la carta da forno.
Cuocete a 170° per una ventina di minuti, finché non sono dorati.


Venti minuti per cuocere, venti minuti per farli freddare, venti minuti per farli sparire tutti. Spolverati. Meno male li ho fotografati in tempo. Terrific!
Bon appétit!!!
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...